Domenica 4 Dicembre

Us Open: ecco gli italiani in campo

LaPresse

Primo giorno Slam a New York: in tanti gli italiani a scendere in campo

Ci siamo, finalmente Slam: partono gli Us Open, ultimo torneo Major dell’anno, fra il sogno Grande Slam di Serena Williams e la rivalità al maschile reiterata ma piacevole agli occhi Djokovic versus Federer. Ma la prima giornata di partite a New York vedrà anche molti tennisti (e tenniste) italiani scendere in campo.

Sul Grandstand alle 17:00 (ore locali) ci sarà un match dai tanti significati: esordio a New York per Marco Cecchinato e probabilmente ultimo Slam per lo statunitense Mardy Fish. Per un campione che saluta ma non vuole subito dire addio, uno dei nostri migliori giovani come avversario: quanta resistenza avrà Fish e come adatterà il suo gioco al cemento il Ceck?

Il 4° match sul campo 17 vedrà Fabio Fognini, testa di serie numero 32, contro l’idolo locale Steve Johnson: ha pescato male il nostro Fabio che giocherà contro un avversario che in questa estate nordamericana di cemento e tanti appuntamenti è andato come un treno, mentre lui ha faticato tantissimo lontano dall’amata terra rossa. E dire che al terzo turno probabilmente ci sarebbe un gran bel match contro Rafa Nadal …

Se Fognini ha pescato male, il suo compagno di doppio Simone Bolelli ha fatto anche peggio, beccando un avversario fortissimo: il belga in ascesa e numero 15 delle classifiche mondiali, David Goffin, sarà avversario ostico nel primo match sul campo 13. Simone dovrebbe fare un exploit perché se si rispettano i valori abituali messi in campo, per lui ci sono davvero poche possibilità. Ma sognare una piccola “impresa” è legittimo.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Sullo stesso campo del Bole e programmato al quarto match, l’esordio di Roberta Vinci contro la statunitense Vania King. Favorita assoluta la tarantina, soprattutto quella centrata e tirata a lucido ammirata negli ultimi appuntamenti cui ha preso parte.

Secondo match sul campo 6 quello fra Andreas Seppi (tds 25) e l’americano qualificato Tommy Paul: come per la Vinci la vittoria deve essere un obbligo. Per sognare un terzo turno contro Novak Djokovic.