Sabato 10 Dicembre

Una maglia per il maestro. Samp e Vojvodina insieme sulla tomba di Boskov

In vista della gara dei preliminari di Europa League di questa sera, le due squadre rendono omaggio al grande maestro Boskov

Vujadin Boskov, un maestro in campo e fuori, un uomo d’altri tempi che la Sampdoria – rappresentata dal direttore sportivo Carlo Osti e da Christian Puggioni, oltreche’ da diversi dipendenti – quest’oggi ha voluto commemorare. In vista della sfida di stasera contro il Vojvodina a Novi Sad, valevole per il ritorno dei preliminari di Europa League, la rappresentanza blucerchiata ha fatto visita in mattinata al cimitero di Begec, dove riposa l’ex allenatore.
tomba Insieme a Osti e Puggioni, presenti anche il presidente della squadra serba e alcuni dirigenti, che insieme ai colleghi italiani hanno provveduto a posare una maglia e una corona di fiori sulla tomba dell’indimenticato Boskov. Al rito  di commemorazione ha partecipato anche il nipote di Vujadin e figlio di Aleksandra, Borislav Boskov. Nel corso della mattinata il gruppo si e’ poi spostato nel centro sportivo della squadra di Novi Sad. Una struttura moderna e funzionale che prende il nome proprio del mister della Sampd’oro, che – una cinquantina di anni fa – ne richiese la costruzione.