Mercoledi 7 Dicembre

Tragedia in Brasile, muore in campo un diciassettenne

Leonardo Paulo Oliveira, dopo uno scontro di gioco, si è sentito male e non ce l’ha fatta. Le autorità locali hanno avviato un’inchiesta

Morire inseguendo un pallone! Sembra impossibile ma nel calcio accade anche questo. Vedere spezzarsi una vita all’interno del rettangolo di gioco è uno shock difficile da superare per tutti, giocatori in primis. Sono ancora nitide le immagini di Morosini, Foe, Feher e altri atleti, accasciatisi al suolo per non rialzarsi più. Stavolta fa più male, perché è un ragazzino che se ne va, per un banale scontro di gioco.

ragazziSi chiama Leonardo de Paula Oliveira, ha 17 anni, ed è morto oggi dopo un violento scontro aereo con un altro giocatore durante una partita contro il Metropolitano a Blumenau, valida per il campionato statale Under 17 di Santa Catarina. L’atleta, difensore dell’Inter de Lages, dopo la testata in campo, si è sentito male ed è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Santa Isabel, ma non ha resistito ed è deceduto poco dopo. Le autorità locali hanno inviato un’inchiesta per chiarire la dinamica dei fatti, ma nessuno riuscirà mai a spiegare come si fa a morire giocando. Dovrebbe essere un divertimento ma, a volte, diventa la fine, e non c’è nulla che si possa fare.