Giovedi 8 Dicembre

Tania Cagnotto e quel bronzo inatteso: “è bellissimo, c’è una nuvoletta che…” [FOTO]

LaPresse/ Fabio Ferrari

Tutta la gioia di Tania Cagnotto dopo il bellissimo bronzo nei tuffi da 3 metri

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

E’ bellissmo, ma ho avuto cosi’ tanta soddisfazione da un metro che oggi sono quasi stupita…“. Cosi’ Tania Cagnotto commenta a Raisport la sua seconda impresa ai Mondiali di Kazan, il bronzo dai tre metri dopo l’oro da uno. “Non me l’aspettavo – spiega la 30enne tuffatrice delle Fiamme Gialle a Raisport – Ho visto la canadese (Ware, ndr) molto in forma, ero convinta di chiudere tra la quarta e quinta posizione e sarebbe andata bene comunque, Poi ho fatto una bella gara, pensando solo a fare un bel punteggio più che ad una medaglia, che la canadese mi ha quasi regalato… Mi dispiace per lei, ma in questi giorni ho una nuvola che mi protegge“. La bolzanina, che domani sara’ impegnata nell’ultima prova, il sincro misto, spiega che “e’ mancata solo la qualifica alle Olimpiadi nel sincro, ma e’ stato comunque il mio piu’ bel Mondiale. Domani spero di fare una bella gara, mi divertirò: e’ una cosa nuova e la prenderò, come oggi, serenamente“. “Bravissima Tania, ha fatto una gara non cosi’ perfetta come da un metro, ma mi e’ piaciuta tanto sotto il valore tecnico – e’ l’analisi, a Raisport, del ct azzurro Giorgio CagnottoAveva tanta pressione, c’erano altre atlete che non scherzavano, la Cina e’ imbattibile, ma ce la possiamo fare. Un bronzo anche a Rio? Ci metterei la firma, abbiamo visto lo spessore di queste due atlete (le cinesi, oro e argento, ndr). Dobbiamo lavorare di piu’ e riuscire a togliere qualche imperfezione: per arrivare a 370 punti abbiamo ancora dei passetti da fare“.

Questo slideshow richiede JavaScript.