Domenica 4 Dicembre

Serie A per palati fini, Roma-Juve è la portata principale

LaPresse/Spada

Il big match dell’Olimpico promette spettacolo, Milan e Napoli pronte a riscattare le sconfitte al debutto. L’Inter vuole rimanere in testa

E’ passata solo una giornata ma già si entra nel vivo della nuova serie A, caratterizzata da spettacolo, emozioni e tanta adrenalina.

Lapresse / ZUMAPRESS

Lapresse / ZUMAPRESS

 L’inizio di questo secondo turno di campionato riserva già un match che può regalare delle sorprese. Bologna e Sassuolo vengono da una settimana completamente opposta, all’amarezza rossoblù si contrappone la gioia nero-verde, figlia della bella vittoria sul Napoli di 7 giorni fa. Esordio dal primo minuto per Mattia Destro per i padroni di casa, ancora out Berardi per gli emiliani. In serata torna in campo il Milan di Mihajlovic che porta in panchina Balotelli e Kucka. L’allenatore serbo deve conquistare i tre punti contro l’Empoli per poter riscattare la sconfitta subìta a Firenze. Dall’altro lato ci sarà un Saponara con il dente avvelenato, alla ricerca del classico gol dell’ex. Il picco di emozioni e spettacolo arriva domani alle 18, quando all’Olimpico Roma e Juventus daranno vita al big match non solo di questa giornata, ma di tutta la stagione. Allegri lancia Padoin in cabina di regia e Dybala al centro dell’attacco, Garcia dal canto suo copre le carte e lascia intendere che provvederà solo all’avvicendamento di Florenzi con Gervinho nel tridente d’attacco.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Domenica sera arriva la portata principale, con tutte le gare in contemporanea. Spiccano Napoli-Sampdoria e Torino-Fiorentina. Gli uomini di Sarri non possono sbagliare dopo il passo falso del Mapei Stadium mentre Zenga entra a testa alta al San Paolo forte dei 5 gol rifilati al Carpi. Torino e Fiorentina sono chiamate a dar seguito alle vittorie della prima giornata, anche se i tre punti dei viola hanno un peso specifico maggiore, essendo arrivati battendo il Milan. L’Inter di Mancini fa visita al Carpi con un Perisic in più. Obiettivo chiaro per Jovetic e soci, tre punti e punteggio pieno in classifica. Atalanta e Frosinone si sfidano per muovere la classifica, essendo entrambe appaiate a quota zero. La Lazio di Pioli chiede strada ad un Chievo apparso in gran forma ad Empoli mentre il Genoa ospita un Verona deciso a dar seguito alla bella prestazione fornita contro la Roma. In un Friuli rinnovato si sfidano Udinese e Palermo, una gara che dirà molto sul potenziale dei bianconeri capaci, sette giorni fa, di violare nientemeno che lo Juventus Stadium.