Martedi 6 Dicembre

Roma-Juventus, parla Allegri: “davanti alla difesa gioca Padoin”

LaPresse - Spada

“E’ l’uomo che mi da più garanzie in quel ruolo” commenta il tecnico livornese. Dybala dal primo minuto, Alex Sandro e Cuadrado in panchina: “potranno essere utili a gara in corso”

“Dybala domani gioca titolare contro la Roma”. Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri lancia, per la prima volta in stagione, Paulo Dybala dal primo minuto. Nel big match della seconda giornata di Serie A confermato in cabina di regia, Simone Padoin, malgrado la prova non eccelsa contro l’Udinese all’esordio.

Allegri_GN3 “E’ l’unico che può giocare davanti alla difesa in assenza di Marchisio -precisa Allegri in conferenza stampa- ho provato, per togliermi dei dubbi, anche altri, però sono tutti azzardi e quindi bisogna scegliere con logica quello che è più bravo a giocare davanti alla difesa”. Partiranno dalla panchina i nuovi acquisti Alex Sandro e Cuadrado: “Alex Sandro è indietro, si deve ambientare è arrivato da cinque giorni -sottolinea l’allenatore toscano- e anche Cuadrado partirà dalla panchina, però sicuramente è un cambio importante. “E’ un giocatore che ha qualità prettamente offensive -sottolinea Allegri- penso che possa giocare da esterno o più vicino all’area, da seconda punta o da trequartista, cambia poco. E’ un giocatore che va coinvolto molto nel gioco, è molto bravo e sarà utile”.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Il tecnico della Juventus parla poi del big match contro i giallorossi: “bisognerà essere bravi a giocare questa partita con intensità e tecnica sapendo che abbiamo di fronte una squadra che ha grandi qualità, fisiche e soprattutto tecniche”. “Credo che la Roma abbia fatto un ottimo mercato, si sia rinforzata e soprattutto abbia il dente avvelenato, perché negli ultimi due anni è arrivata seconda e credo che abbia tutte le carte in regola e la voglia per cercare di vincere il campionato, come ce l’avranno -aggiunge Allegri- Inter, Milan e Napoli. Però credo che la Roma, assieme all’Inter, siano le due rivali più pericolose per lo scudetto”.