Martedi 6 Dicembre

Richie McCaw entra nella Leggenda

LaPresse/Reuters

Richie McCaw, il giocatore con più caps nella storia, il capitano con più caps nella storia, inarrivabile?

Sabato mattina alle 9.35 italiane quando Richie McCaw scenderà sul prato dell’Eden Park di Auckland per capitanare gli All Blacks contro i Wallabies nello scontro decisivo per la Bledisloe Cup entrerà nella Leggenda del Rugby.
Sabato Richie raggiungerà il cap n.142 della sua strepitosa e innarrivabile carriera internazionale e guiderà per la 105ma volta gli All Blacks, anche questo è un record assoluto da quando vestì la fascia contro il Galles nel 2004, con una percentuale di vittoria sin qui ottenuta pari a quasi l’88%.
I crudi numeri: 141 caps, 105 caps da capitano, 6 caps da sostituto, 124 vittorie, 15 sconfitte, 2 pari.
McCaw è l’esempio per antonomasia del rugbysta, forte fisicamente ma sopratutto forte e determinato mentalmente altrimenti non avrebbe potuto resistere sulla cresta dell’onda per circa 15 anni, da quel lontano 17 novembre 2001 in cui esordì contro l’Irlanda e guadagnò anche il premio di Man of the Match.
Solo questo dettaglio ci fa capire di che pasta fosse fatto il ragazzo ancora ventenne all’epoca.
Sarebbe impensabile che l’IRB (ora World Rugby) Player of the Year 2006, 2009 e 2010 abbia potuto raggiungere questo splendido traguardo solo grazie al fisico, il livello di competizione interna agli All Blacks e quello del rugby internazionale è impressionante.
Lo stesso rugby sta diventando sempre più fisico, eppure questo campionissimo con un fisico quasi “normale” (1,87cm per 107kg) rispetto a quelli che si vedono in giro ora è sempre nel pieno del gioco e della battaglia, e in ogni momento cruciale riafferma sempre la sua leadership e la sua “quota” rugbystica frutto di sagacia, intelligenza e cura maniacale dell’allenamento sia fisico che mentale.
Val la pena, anche, di precisare che McCaw ha sempre giocato in mischia, un reparto più “usurante” rispetto ai trequarti, soprattutto nel rugby moderno dove il corpo viene portato a performance estreme.
Un vero leader, un capitano leading by example, INARRIVABILE secondo me, forse non solo secondo me.
Onore a te Richard Hugh McCaw!!!

Marco Colautto – Rugbymeet