Domenica 4 Dicembre

Rabbia e delusione, Fognini fuori a Kitzbuhel

Alfredo Falcone/LaPresse

Primo set equilibrato fino al sopraggiungere del nervosismo del tennista italiano che regala il tie-break a Kohlschreiber. Niente da fare nel secondo parziale, Fognini così saluta Kitzbuhel

Fabio Fognini si ferma ai quarti di finale a Kitzbuhel. Philipp Kohlschreiber si dimostra troppo forte per il tennista ligure, presentatosi in campo con una vistosa fasciatura al polpaccio destro. Secco 2-0 a favore del tedesco che si aggiudica entrambi i set con il risultato di 7-6 6-4. E’ l’italiano a fare inizialmente la partita. Tre break nei primi tre game. Due sono dell’azzurro che, dal 2-1, controlla il vantaggio e va a servire per chiudere sul 5-3. E’ proprio nel nono e decisivo gioco che inizia il declino di Fognini. Avanti 40-15 e con due set point a disposizione, Fabio subisce la rimonta di Kohlschreiber che incamera 4 punti di fila, conquista il controbreak e completa l’aggancio sul 5-5.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Nonostante l’inevitabile sopraggiungere del nervosismo, Fognini riesce ad arrivare fino al tie break nel quale però cede di schianto 7-0, beccandosi anche un warning dal giudice di sedia per una palla scagliata fuori dallo stadio. La rimonta subìta scombussola il tennista italiano che limita a fare da comparsa all’inizio del secondo set. Kohlschreiber scappa subito sul 4-0 con 2 break a favore. Fognini si desta ma non basta, finisce 6-4 per il tedesco. Con questa eliminazione finisce la stagione sul rosso di Fognini. Bilancio 0 vittorie, due finali (Amburgo e Rio de Janeiro), 2 vittorie su Nadal (Rio e Barcellona), un bell’ottavo di finale a Roma. Da lunedì si gioca sul cemento nordamericano con niente da perdere.