Martedi 6 Dicembre

Preliminari di Champions, si fa durissima per il Monaco

LaPresse/EFE

Il Valencia fa valere la legge del Mestalla, 3-1 ai francesi. Pari a Basilea, vittorie esterne per Shakhtar e Dinamo Zagabria. Bene anche il Celtic sul Malmoe

Mercoledì di Champions all’insegna dello spettacolo, con tante reti sparse su tutti i campi in cui si è giocato.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Partendo dal St. Jacob-Park dove Basilea e Maccabi Tel Aviv impattano 2-2 in una gara senza esclusione di colpi. Vanno avanti gli ospiti con l’ex Palermo Eran Zahavi, ma lo squilibrio dura lo spazio di 9 minuti, quelli che servono a Delgado per rimettere le cose a posto dal dischetto. Nella ripresa il ritmo cala fino ai minuti finali, quando la gara si riaccende. Embolo porta avanti gli svizzeri a due giri di lancette dalla fine. Sembra finita ma all’ultimo respiro è ancora Zahavi che ristabilisce la parità, rimandando i verdetti alla gara di ritorno. Al Celtic Park, invece, va in scena la sfida tra Celtic e Malmoe. La prima frazione è un monologo dei padroni di casa che, in dieci minuti, scappano avanti 2-0 con Griffiths e Bitton. Nella ripresa Berget riapre la gara, ma ancora Griffiths, di testa, la richiude. Nel finale arriva la seconda marcatura del solito Berget a dare un senso al return match in terra svedese. Vince a fatica lo Shakhtar in casa del Rapid Vienna con la solitaria marcatura di Marlos, alla fine del primo tempo. In Albania invece sofferta vittoria della Dinamo Zagabria sullo Skenderbeu. I locali vanno in vantaggio, ma i campioni croati pareggiano a venti minuti dalla fine. Nel recupero poi ci pensa Pivaric a ipotecare il passaggio del turno per gli ospiti. Finisce invece 3-1 il big match di serata tra Valencia e Monaco.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Dopo solo quattro minuti gli spagnoli sbloccano il risultato con Rodrigo. Il Monaco si affida alle giocate di Martial per scardinare la difesa avversaria, ma nel primo tempo non succede più nulla. Nella ripresa invece è il Monaco a trovare la rete dopo quattro minuti con Pasalic che ristabilisce la parità. Parità, però, che dura dieci minuti, fino all’acuto di Dani Parejo. Nel finale Feghouli cala il tris, rendendo, ai suoi, più agevole la trasferta del Louis 2

Basilea – Maccabi Tel Aviv 2-2

Celtic – Malmoe 3-2

Rapid Vienna – Shakhtar Donetsk 0-1

Skenderbreu – Dinamo Zagabria 1-2

Valencia – Monaco 3-1