Domenica 11 Dicembre

Ning Zetao, l’ex dopato sul trono della velocità

LaPresse/Xinhua

Ning Zetao si mette in tasca il titolo dei 100 sl, diventando il primo cinese della storia a vincere questa gara. Nel 2011 fu squalificato 12 mesi per clenbuterolo

E’ la gara in cui si fa la storia, la gara più affascinante, la gara dove si incorona il nuotatore più veloce del mondo. Sono i 100 sl, l’eccellenza della velocità! Kazan 2015, Mondiali di nuoto, segnatevi la data del 6 agosto perché è il giorno in cui un cinese diventa, per la prima volta, campione del mondo nella gara delle gare.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Lui è Ning Zetao, l’ex dopato che si mette al collo la medaglia d’oro nella sfida più prestigiosa. Si, avete capito bene, ex dopato, perché nel 2011 Zetao viene trovato positivo al clenbuterolo, leggerezza che gli costa ben 12 mesi di squalifica. Il nuotatore giapponese, ammiratissimo dalle connazionali che lo hanno eletto nuotatore più bello del Paese, ha divorato i 100 metri in 47″84, un grandissimo crono considerata la pressione del contesto mondiale. Il nuovo campione cinese venera Popov “Ho sempre cercato di imitarne la tecnica, quando l’ ho visto sul podio a premiarmi per poco non sono svenuto”, e si allena come un matto per mettere a tacere le voci negative del suo passato “ho lavorato duramente 5 settimane in Australia per centrare una medaglia, adesso posso dire che tutti i sacrifici sono stati ripagati”. Adesso tornerà a fare il marinaio (“semplice” precisa lui) poi lo aspettiamo a Rio 2016 per capire se effettivamente sia nata una nuova stella della velocità oppure si sia trattato di un piacevole e storico exploit.