Sabato 3 Dicembre

Nibali stanco delle polemiche: “basta essere trattato come un mostro”

Vincenzo Nibali si sfoga dopo le infinite accuse e polemiche dovute al suo errore commesso nella seconda tappa della Vuelta di Spagna che gli è costato l’espulsione dalla gara

Va bene, ho sbagliato e ho pagato. Però non mi sta bene essere trattato come se fossi un mostro, perchè non lo sono“. Vincenzo Nibali si sfoga in un’intervista alla “Gazzetta dello Sport”. Espulso dalla Vuelta per essersi fatto aiutare dall’ammiraglia nel recuperare il suo gap dal gruppo dopo la caduta, avvenuta a circa 28 chilometri dalla fine della seconda tappa, lo Squalo dello Stretto aveva ritenuto la sanzione eccessiva, ricordando che altri prima di lui avevano fatto lo stesso.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Nibali è stato duramente criticato da Rodriguez , che ha dichiarato: “Vincenzo ha sbagliato e pagato, non mi sta bene che dica che quello che ha fatto lui lo fanno tutti” e così lo Squalo replica: “Mi ha ferito. Ci sono rimasto davvero male. Io non ho accusato lui, ma negare il fatto che attaccarsi alle auto per rientrare dopo una caduta o un incidente è un fatto comune è dire una bugia. E’ un’ipocrisia. Comunque io non avevo detto che è una consuetudine per cercare una scusa, per giustificarmi. Ho solo fatto una considerazione“. Il corridore siciliano ritiene che nei suoi confronti “ci sia stata troppa cattiveria, c’è anche chi parla a vanvera, che si sente autorizzato a sparare contro. Mi hanno dato addosso come se avessi ammazzato un cristiano. Non è così. Qualcuno mi vuole far passare come un mostro e questo non mi sta bene. Forse – continua – contro di me c’è questo accanimento anche per la squadra che rappresento. Sono in molti che non vedono di buon occhio l’Astana, inutile negarlo“. Nibali conta di tornare in sella già domenica a Plouay e sul suo futuro chiarisce: “credo che la cosa migliore sia quella di trovare un accordo con l’Astana e ricreare un rapporto sereno e di totale fiducia. Ho già dimostrato che con la serenità e la tranquillità riesco a dare il meglio“.