Domenica 4 Dicembre

Murray, che botta! Fuori al secondo turno a Washington

Lo scozzese perde in tre set contro il russo Gabashvili (50 posizioni più giù nel ranking) al termine di un match molto combattuto: “Sarò pronto per Montreal e Cincinnati” 

Non poteva iniziare nel peggiore dei modi la stagione sul cemento americano per Andy Murray, sconfitto all’esordio nel 500 di Washington per mano di Teymuraz Gabashvili, numero 53 della classifica ATP. Lo scozzese, testa di serie numero 1, e numero 3 del mondo, dopo il bye al primo turno nulla ha potuto contro il russo, vincitore per 6-4, 4-6, 7-6 (7-4) dopo quasi due ore e tre quarti di partita.
gabashviliNormalmente dico a me stesso di fare sempre un po’ meglio di quanto fatto – ha detto lo scozzese in sala stampa – Nel tiebreak credo di non aver risposto a nessun suo servizio e inoltre non ho messo abbastanza prime in campo. È ovviamente una gara deludente da perdere ma non sono uscito da campo con la sensazione di non aver avuto nessuna chance di vittoria, mi sento come se sia stato in condizione di vincere la partita. È stata la prima partita sul veloce dopo quattro mesi e mezzo e con solo quattro o cinque giorni di preparazione quindi ero contento di come ho approcciato e di alcune cose fatto in campo”. Da quella parte di tabellone adesso si apre un vero e proprio buco perché al terzo turno Gabashvili affronterà Berankis che ha battuto Cuevas, 14 del seeding e non proprio un giocatore da cemento. “Ero esausto, alla fine, perché il mio corpo era veramente stanco, ma ho imparato a giocare buoni punti ed essere aggressivo senza alcun timore, perché si deve lottare per ogni punto”, questo il commento del russo alla sfida. Lo scozzese ora giocherà i Masters 1000 di Montreal e Cincinnati nelle due settimane che precedono gli Us Open, al via il 31 agosto.