Giovedi 8 Dicembre

Moto GP, Jorge Lorenzo: “io e Valentino aspettavamo questo momento da un po’”

LaPresse/Reuters

Non vedevano l’ora di trovarsi in questa situazione Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, si prospetta una sfida ad altissima velocità domenica a Siverstone

Questa è una buona situazione per me, per Valentino e per la Yamaha, è da un po’ di anni che aspettiamo una situazione del genere e finalmente abbiamo un po’ di vantaggio che ci da tranquillità, ma non troppa, perché Marquez è ancora in corsa per il titolo, può recuperare punti, dovremo stare attenti spingendo in ogni gara per dare il massimo. Io favorito? Non specialmente, recuperare punti non vuol dire che da ora in avanti farò più punti di Valentino, ogni gara è diversa“. Continuare a lavorare a testa bassa, è questa la filosofia di Jorge Lorenzo, il pilota della Yamaha che ha colmato il gap che lo divideva da Valentino Rossi affiancandolo in classifica piloti a 211 punti. “Sono molto fiero dei punti che ho recuperato, dopo l’Argentina ero dietro di 29 punti ed ora siamo alla pari e per tutti e due comincia un nuovo campionato -prosegue l’iberico che ora punta a un successo nel Gp di Silverstone-. Il fatto di aver vinto qui tre volte non significa che sarò veloce come in passato, dovrò lavorare e sfruttare. Non so perché, se vediamo la pista è comprensibile che possa essere buona per il mio stile di guida perché è una pista molto scorrevole. La prima volta era nuova e mi sono trovato bene fin da subito“. “Il rapporto con Rossi? Il passato è passato, il nostro rapporto adesso è buono ed entrambi vogliamo che la nostra moto sia la migliore possibile, ci troviamo a combattere per un traguardo importante. Siamo pronti a lottare“, conclude Lorenzo.