Domenica 4 Dicembre

Moto Gp: il Ducati Team è pronto per l’Indianapolis Motor Speedway

ll Ducati Team ha intenzione di dire la sua all’Indianapolis Motor Speedway, con Dovizioso e Iannone decisamente ottimisti e carichi

Il Team Ducati è pronto ad affrontare la prossima tappa del Campionato 2015 di Moto Gp che si terrà all’Indianapolis Motor Speedway, decima gara dell’anno e secondo appuntamento – dopo quello di Austin – negli Stati Uniti. Il programma del weekend sulla pista Indianapolis inizierà venerdì mattina con la prima sessione di prove libere alle prevista per le 09.55 (15.55 CET) mentre la gara si terrà domenica alle 14.00 (20.00 CET).

Nel 2014, Andrea Dovizioso era riuscito a conquistare il secondo miglior tempo in qualifica che gli ha permesso di partire in prima fila. Purtroppo il risultato finale non è stato altrettanto soddisfacente, considerando il 7° posto con cui ha terminato la gara. Il pilota romagnolo ha fatto meglio nel 2012, guadagnando il terzo gradino del podio, mentre nel 2008, 2010 e nel 2011 arrivò quinto. Andrea Iannone non è invece mai riuscito salito sul podio, portando a casa un ritiro nel 2014 e solo un undicesimo posto nel 2013.

“Indianapolis sarà un weekend importante: è un tracciato che a nostro parere si adatta meglio alla GP15, e ci servirà per capire a fondo la nostra velocità in questo momento della stagione. – Ha dichiarato Andrea Iannone che ha aggiunto – I test di Misano sono stati molto importanti per noi perché abbiamo potuto lavorare con tranquillità, senza la pressione del weekend di gara, e fare molte comparizioni. Spero di interrompere la mia striscia negativa delle ultime gare con una bella prestazione a Indy e di cogliere un buon risultato su una pista dove l’anno scorso siamo andati abbastanza bene.”

Andrea Dovizioso sfoggia sicurezza e positività nelle sue dichiarazioni: “Quella di Indianapolis è una pista interessante, dove l’anno scorso sono andato abbastanza bene. Purtroppo però in gara abbiamo avuto qualche problema di troppo, ma la nostra prestazione in generale non era male. Quest’anno credo di poter fare una buona gara con la GP15: io sono sempre positivo e quest’anno ho molti motivi in più per esserlo, anche perché sono terzo in campionato. Spero quindi che riusciremo ad essere subito veloci e di poter essere più vicino ai nostri avversari rispetto alle ultime gare.”

Ora non ci resta che attendere i risultati della prossima gara statunitense per capire se il Ducati Team potrà fare ancora la voce grossa in questo campionato e dare del filo da torcere ai due pilota Yamaha, Rossi e Lorenzo, che guidano la classifica.