Domenica 11 Dicembre

Moto Gp: Andrea Dovizioso conquista un grande terzo posto a Silverstone

LaPresse/EFE

Il pilota del Ducati Team, Andrea Dovizioso, è riuscito a conquistare un ottimo terzo posto a Silverstone raggiungendo il 5° posto nella classifica piloti

In occasione del Gran Premio di Silverstone, 12esima tappa del campionato Mondiale di Moto Gp, Andrea Dovizioso in sella alla sua Ducati è riuscito a centrare un ottimo 3° posto. Il pilota romagnolo del Ducati Team si è piazzato alla spalle di Danilo Petrucci, concludendo una gara decisamente difficile, caratterizzata da una pioggia battente.

In occasione della seconda procedura di partenza, causata appunto dalla pioggia, Dovizioso è scattato bene raggiungendo l’11esima posizione alla fine del primo giro. In seguito, il pilota italiano è stato protagonista di un emozionante rimonta che lo ha portato dopo il quarto giro all’inseguimento di Petrucci. Giunto alla quarta posizione, sempre alla spalle di Petrucci, dopo la caduta di Marquez, il pilota di Forlì ha iniziato una lotta epica con Danilo Petrucci per il secondo posto, vinta alla fine da quest’ultimo. Con questo terzo posto, Dovizioso ha raggiunto la quinta posizione nella classifica piloti, con 120 punti, davanti a Smith.

Al termine della gara, Andrea ha commentato così il suo podio: “Sono veramente contento del terzo posto e voglio dire grazie alla mia squadra, perché stiamo davvero lavorando tanto per cercare di ritornare competitivi. Quella di oggi non è stata una giornata facile per tanti motivi: partivamo dalla quarta fila e io ho rischiato di cadere al via perché la gomma posteriore ha perso aderenza improvvisamente e mi sono ritrovato molto indietro. Nonostante questo sono riuscito a recuperare bene, arrivando anche in seconda posizione. E’ stata una gara davvero dura, con Petrucci è stata una bella battaglia e sono contento anche per il suo ottimo risultato. Alla fine stavamo prendendo tanti rischi sorpassandoci a vicenda, e in questo momento era troppo importante per noi tornare sul podio, per cui alla fine ho pensato soprattutto a difendere il terzo posto.”