Lunedi 5 Dicembre

Le regole del rugby, “Lesson n°2”, i gesti dell’arbitro: cosa succede in campo?

Alla scoperta dei gesti dell’arbitro di rugby, ecco come si muove in campo

Dopo aver appreso qualche nozione in più sulla mischia, sulla touche e sui calci di spostamento, oggi cerchiamo di capire e comprendere i gesti più usuali dell’arbitro per poter leggere meglio il match.
Iniziamo dai calci di punizione diretti o indiretti, i primi vengono assegnati in seguito ad un fallo grave mentre i secondi in situazioni meno gravi. In entrambi i casi comunque il pallone passa alla squadra che non ha commesso l’infrazione. I calci indiretti derivano quasi sempre da falli commessi in fasi statiche quindi da una mischia o una touche.
Nel caso di una punizione diretta (fig.1), l’arbitro alzerà il braccio teso verso la squadra che ha subito il fallo e riprenderà, quindi, il possesso del pallone e potrà scegliere se calciare verso i pali tentando di guadagnare 3 punti in caso di realizzazione positiva, calciare il touche per guadagnare vantaggio territoriale oppure chiedere una mischia a favore.
Nel caso di una punizione indiretta (fig.2), l’arbitro avrà il braccio piegato ad angolo retto all’altezza del gomito puntato in direzione della squadra che non ha commesso l’infrazione.

arbitro rugby

Un altro fallo abituale è quando il pallone viene passato in avanti o cade in avanti (fig.3), in questo caso il gioco riprenderà da una mischia a favore della squadra che non ha commesso il fallo.
Il gesto dell’arbitro sarà quello di sollevare il braccio teso sopra la testa abbinato ad un movimento della mano aperta avanti e indietro. Il gesto consecutivo sarà quindi quello di indicare la formazione di una mischia (fig.4) alzando entrambe le braccia sopra la testa con i gomiti piegati per far avvicinare le dita delle mani.

arbitro rugby2

Nel prossimo articolo vedremo i gesti dell’arbitro in merito ai falli commessi tra placcato e placcatore, per il prossimo test match dell’Italia che si giocherà a Torino il 22 Agosto sarete pronti a godervi la partita !

Mirko Clemente – Rugbymeet