Sabato 10 Dicembre

Kayak, Daniele Molmenti: “ho recuperato abbastanza bene, l’incidente ha destabilizzato tutto”

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Daniele Molmenti, campione olimpico di kayak a Londra 2012, in gara a Pau per la tappa finale di Coppa del Mondo

Daniele Molmenti al rush finale. Il campione olimpico di kayak a Londra 2012 è a Pau, in Francia, che da venerdì a domenica ospita la tappa finale di Coppa del Mondo di canoa slalom. Venerdì le qualifiche, sabato semifinali e finali.
Un appuntamento a cui l’azzurro della Forestale si presenta reduce dal problema alla schiena che l’ha condizionato nelle precedenti gare, l’ultima ai campionati italiani di Valstagna. “Ho recuperato abbastanza bene e ho ripreso gli allenamenti a pieno regime – spiega il 31enne di Pordenone, oro a Londra 2012 e vincitore in carriera di due Mondiali – I ragazzi del Kinè sono eccezionali ma l’incidente di un anno fa ha destabilizzato tutto“. Quale sia il suo obiettivo in questa tappa finale di Coppa del Mondo: “Voglio riprendere confidenza con le gare e il mio corpo in gara. Il risultato non mi interessa ma voglio davvero sentire buone sensazioni“. Anche perchè i Mondiali di Londra (16-21 settembre) incombono: “Faccio fatica a caricare come dovrei, quindi devo farlo nei periodi giusti. Il Mondiale è ovviamente l’unico appuntamento che conta. Se sarò recuperato del tutto? Non lo so, ma ho una buona squadra che lavora su di me e con me. La strategia? Sarà fatta dopo aver visto le porte della gara, può cambiare tutto in base al percorso“.