Giovedi 8 Dicembre

John McEnroe vuole sfidare Serena

LaPresse

John McEnroe crede di poter battere Serena Williams

Tutto è nato da un’idea del candidato alle presidenziali statunitensi Donald Trump, il quale in nome dello spettacolo prettamente made in USA ha chiesto ai due campionissimi di affrontarsi. E l’ex numero 1 del tennis maschile non si è di certo spaventato di fronte a tale idea, rilasciando una dichiarazione che è tutto un programma nel corso del “Jimmy Kimmel Live”, andato in onda mercoledì sulla ABC.

“Di certo avremmo entrambi molto da perdere: Serena perché non si può permettere una sconfitta contro un vecchietto come me, e io perché se perdessi contro una donna non potrei entrare in uno spogliatoio maschile per almeno 15 anni …”. Una sorta di nuova battaglia dei sessi, che a molti ha fatto storcere il naso per un anacronismo di cui sinceramente nessuno sente il bisogno.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Va ricordato che anni fa Karsten Braasch raccolse una provocazione simile: nel 1998 infatti le sorelle Williams non ci pensarono due volte nell’affermare di poter essere competitive anche nel circuito maschile. Detto fatto, Braasch raccolse la provocazione e si decise a sfidare le due sorelle: incontri di un solo set e vittorie per 6/2 – 6/1 per il tennista tedesco all’epoca numero 203 del ranking mondiale.

Ma oggi come allora si sente davvero il bisogno di incontri di questo tipo?