Sabato 3 Dicembre

Jessica Ennis Hill come Valentina Vezzali: mamma d’oro ai Mondiali di Atletica [FOTO]

LaPresse/Xinhua

Jessica Ennis Hill, mamma di un bambino di appena 13 mesi, vince la medaglia d’oro ai Mondiali di atletica di Pechino e la dedica a tutte le mamme del mondo

Forse non è un’impresa come quella di Valentina Vezzali, che nel 2005 vinse l’oro nel fioretto ai Mondiali di Lipsia appena 4 mesi dopo la nascita del suo primogenito Pietro, ma anche Jessica Ennis Hill ha fatto la sua parte. L’olimpionica dell’Eptathlon, alla quale la sua squadra del cuore a Sheffield ha intitolato una tribuna dello stadio di calcio, ha vinto l’oro mondiale di Pechino 13 mesi dopo aver avuto Reggie, ovvero il suo primo figlio. E, facendo le proporzioni fra atletica e scherma, anche questa appare una vittoria quasi ai limiti dell’impossibile: la mamma d’oro ai Mondiali di Pechino ha corso i 100, saltato in alto, lanciato il peso, corso ancora i 200, e poi ha saltato in lungo, ha tirato il giavellotto e corso gli 800. “Mai come questa volta, essendo reduce dalla maternità – ha detto oggi dopo aver vinto l’oro iridato –, ero venuta qui non per vincere ma per partecipare. Parlando con i miei tecnici nei giorni scorsi avevo detto che per me sarebbe stato tantissimo vincere un bronzo, figuratevi come mi sento adesso che ho conquistato l’oro. Lo dedico a tutte le mamme, a tutte quelle madri lavoratrici. Spero di essere un esempio per loro, che tutte possono farcela. Adesso anche io so quanti sacrifici si devono fare quando hai un figlio e devi continuare a mandare avanti un’attività o lavorare. E’ dura dedicarsi in contemporanea a un figlio e alle prove multiple e, dopo un parto, recuperare in tempo per un Mondiale“. “Ora non vedo l’ora di vedere Reggie – ha aggiunto – che in questo periodo mi è mancato moltissimo. Mi sa che l’anno prossimo lo porto a Rio…“.