Lunedi 5 Dicembre

Jason Day vince l’Us Pga Championship, Spieth nuovo n.1 del mondo

LaPresse/Reuters

Record per l’australiano che chiude con 20 colpi sotto il par, mai nessuno come lui in un major. Male Molinari che chiude 54°

Jason Day ha vinto la 97esima edizione dell’US PGA Championship, quarto e ultimo major stagionale di golf, che si è disputato sul percorso del Whistling Straits, a Sheboygan nel Wisconsin. L’australiano ha chiuso l’ultimo giro con un 67 per un totale di 268 colpi (68 67 66 67), ben 20 sotto il par.

jason dayMai nessuno aveva vinto uno dei quattro major con un punteggio così basso: il precedente record apparteneva allo statunitense Tiger Woods, che nel 2000 trionfò all’Open Championship chiudendo 19 colpi sotto il par. L’exploit ha consentito al 27enne Day di beffare per tre colpi lo statunitense Jordan Spieth (271, -17), già vincitore quest’anno del Masters e dell’Us Open. Terzo il sudafricano Branden Grace (273) davanti all’inglese Justin Rose (274). Quinti con 275 l’americano Brooks Koepka e l’indiano Anirban Lahiri. In bassa classifica Francesco Molinari, che dopo un giro finale in 75 ha chiuso 54° con un totale di 288 colpi. Spieth si consola alla grande scavalcando al numero uno del mondo il nordirlandese Rory McIlroy, che al rientro dopo l’infortunio alla caviglia ha chiuso in 17esima posizione con 279 colpi (-9).

LaPresse/PA

LaPresse/PA

“Oggi sono successe due cose inevitabili. Jason Day ha vinto un major e Jordan Spieth è diventato il numero uno del mondo. Congratulazioni ragazzi”, ha twittato sportivamente McIlroy. In lacrime Day per il successo più importante della sua carriera: “Non mi aspettavo di piangere, ma dopo essere andato vicino tante volte a una vittoria del genere oggi ha prevalso l’emozione”, ha ammesso l’australiano. “E’ stato incredibile giocare come ho fatto oggi in condizioni difficili e con Jordan, il favorito, nel gruppo. Nel complesso sono molto contento di come ho giocato e non potevo chiedere di meglio”, ha aggiunto Day, che ha intascato un assegno di 1.800.000 dollari. Il terzo titolo stagionale, il quinto in assoluto sul circuito, ha inoltre consentito al giocatore ‘aussie’ di salire al terzo posto del world ranking ora guidato da Spieth.