Sabato 3 Dicembre

Golf: Jason Day domina la classifica del The Barclays

LaPresse/PA

E’ Jason Day l’attuale leader del The Barclays, prima tappa dei playoff di FedEx Cup

Classifica rivoluzionata nel terzo giro del The Barclays (PGA Tour), la prima delle quattro gare dei Playoffs che dovranno assegnare i 10.000.000 di dollari al vincitore della FedEx Cup, in svolgimento al Plainfield Country Club (par 70), a Edison nel New Jersey. Infatti sono passati a condurre con 199 colpi l’australiano Jason Day (68 68 63, -11) e il coreano Sang-Moon Bae (69 67 63), entrambi autori di un 63 (-7), che hanno superato Bubba Watson (200 – 65 68 67, -10), in vetta per due turni. In quarta posizione con 201 (-9) Ryan Palmer, Zach Johnson e lo svedese Henrik Stenson e in settima con 203 (-7) Kevin Kisner, Spencer Levin, Jason Dufner e il messicano Carlos Ortiz.  In risalita gli inglesi Justin Rose, da 64° a 14° con 205 (-5) – anche per lui un 63 – e Luke Donald, da 50° a 20° con 206 (-4), stesso score di Jim Furyk. Al 26° posto con 207 (-3) Dustin Johnson e Matt Kuchar, al 33° con 208 (-2) Phil Mickelson, al 54° con 211 (+1) l’inglese Paul Casey, al 62° con 212 (+2) il fijiano Vijay Singh e al 70° con 214 (+4) l’inglese Lee Westwood. E’ uscito al taglio dopo 36 buche Jordan Speith, 94° con 147 colpi (73 74, +7), leader della classifica a punti della FedEx Cup, e questo ha messo le ali ai piedi prima di Bubba Watson e poi di Jason Day che, con un successo, lo sorpasserebbero nella corsa ai 10 milioni di dollari di jackpot. Out anche l’australiano Adam Scott e il sudafricano Charl Schwartzel, 79.i con 144 (+4), e l’irlandese Padraig Harrington, 103° con 148 (+7), che in tal modo non entreranno tra i primi 100 della graduatoria ammessi alla prossima tappa, il Deutsche Bank Championship (4-7 settembre). Nelle proiezioni, in base all’attuale situazione nel The Barclays, Scott è 107°, Schwartzel 109° e in pratica ha solo una labile speranza Harrington (101°), ma legata alle disgrazie altrui. Pure se ancora in gara, sono fuori anche Westwood (110°) e Singh (120°).  Nella parte alta della graduatoria di FedEx Cup al momento Day (4.459) è davanti a Spieth (4.169) e a Watson (3.167), ma sarà un finale che regalerà sicuramente ancora con tante emozioni. Dopo il The Barclays e il Deutsche Bank Championship avranno luogo il BMW Championship (17-20 settembre), dove i concorrenti si ridurranno a 70, e il Tour Championship (24-27 settembre) in cui diventeranno 30. La FedEx Cup complessivamente distribuirà premi per 35 milioni di dollari. Farà una sorta di tombola il vincitore, ma non andrà poi tanto male ai piazzati con tre milioni di dollari al secondo, due milioni al terzo, 1.5 al quarto e un milione al quinto. Inoltre nei quattro eventi dei Playoffs il montepremi è 33 milioni di dollari, 8.250.000 dollari per ciascun torneo in cui il primo percepirà 1.485.000 dollari. Al The Barclays poteva partecipare anche Francesco Molinari (99°), ma ha rinunciato ai Playoffs per rimanere in famiglia, essendo diventato da pochi giorni padre per la seconda volta. Assenti anche il nordirlandese Rory McIlroy, lo spagnolo Sergio Garcia, il sudafricano Louis Oosthuizen, tutti già sicuri di prendere parte al Deutsche Bank, e l’altro sudafricano Retief Goosen, che invece andrà fuori.