Domenica 11 Dicembre

Golf, Jason Day domina il The Barclays

LaPresse/REUTERS

Il golfista australiano diventa, con questa vittoria, il nuovo leader della classifica a punti della FedEx

L’australiano Jason Day ha dominato nel The Barclays, imponendosi con 261 colpi (68 68 63 62, -19) e divenendo il nuovo leader della classifica a punti della FedEx Cup, che regalerà al vincitore ben dieci milioni di dollari.
LaPresse/PA

LaPresse/PA

Sul percorso del Plainfield Golf Country Club (par 70), a Edison nel New Jersey, nella prima delle quattro gare dei Playoffs che concludono la stagione del PGA Tour e che assegnano il jackpot, Day ha condotto due eccellenti giri conclusivi in 63 (-7) e in 62 (-8, con otto birdie) prendendo sei colpi di vantaggio sullo svedese Henrik Stenson (267, -13) e otto su Bubba Watson (269, -11). Al quarto posto con 270 (-10) Zac Blair e Zach Johnson, al sesto con 271 (-9) Daniel Summerhays, Ryan Palmer e il coreano Sang-Moon Bae, in vetta con Day dopo tre turni. All’11esimo con 273 (-7) Jim Furyk, al 16esimo con 275 (-5) l’inglese Justin Rose, quindi due suoi connazionali, Luke Donald, 24esimo con 277 (-3), e Paul Casey, 39esimo con 279 (-1). In retrovia Phil Mickelson, 50esimo con 281 (+1), l’inglese Lee Westwood, 58esimo con 283 (+3), e il fijiano Vijay Singh, 66esimo con 285 (+5). Sebbene 30esimo con 278 (-2) Brian Harman si è portato all’attenzione della cronaca realizzando due ‘hole in one’, la prima alla buca 3 (par 3, 196 yards) utilizzando un ferro 7 e la seconda alla 14 (par 3, yard 228), in cui è andato a segno direttamente dal tee colpendo la pallina con un ibrido 4.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Ha unito alle due prodezze anche tre birdie e cinque bogey per un 68 (-2). Con i 2.000 punti spettanti al vincitore e approfittando dell’inattesa uscita al taglio di Jordan Spieth (94esimo con 147, +7), Day conduce nella FedEx con 4.459 punti davanti allo stesso Spieth (4.169), a Watson (3.167), a Stenson (2.152), a Zach Johnson (2.049) e a Dustin Johnson (2.028). La brutta prestazione è costata a Spieth ancor più cara, perché ha perso anche la leadership mondiale. Sul trono è risalito con un margine di appena 14 centesimi di punto il nordirlandese Rory McIlroy, anche se ha dato forfait nel The Barclays.