Giovedi 8 Dicembre

Gli orecchioni stendono Neymar, ciao ciao supercoppe

LaPresse/EFE

15 giorni di stop forzato per il Mohicano a causa degli orecchioni, salta sia la Supercoppa europea che quella spagnola. Siviglia e Bilbao sorridono

Un campanello d’allarme da Barcellona, Neymar non si allena. Dalla cittadella di San Joan Despì, si rincorrono le voci, non si sa perché il “Mohicano” non sia sceso in campo, e l’ansia sale. Martedì c’è la Supercoppa Europea contro il Siviglia e non si sa se Ney ci sarà.

neymar Questo lo stato d’animo dei tifosi spagnoli del Barca, increduli nel non vedere il loro idolo sgambettare con i compagni, dopo la splendida prova contro la Roma nel Trofeo Gamper, condita anche da un gol. Oggi il Barcellona scioglie le riserve e comunica la situazione di Neymar “Il vaccino non ha evitato a Neymar di contrarre la parotite, malattia infettiva contagiosa comunemente detta ‘degli orecchioni’. Il giocatore starà fermo 15 giorni e salterà sia la Supercoppa Europea di martedì contro il Siviglia, sia la Supercoppa Spagnola contro l’Athletic Bilbao (andata 14 e ritorno 17 agosto)”.

Reuters/Lapresse

Reuters/Lapresse

Peggior periodo non poteva scegliere l’attaccante brasiliano per contrarre gli orecchioni, una fastidiosa malattia che lo obbliga a saltare le prime tre fondamentali gare della stagione, quelle che mettono in palio i primi due trofei, propedeutici per la conquista dell’obiettivo del Presidente Bartomeu, quel “sextete” da completare poi con il Mondiale per Club. Il tridente delle meraviglie perde un pezzo, ma il popolo blaugrana è tranquillo, la Pulce ci metterà ancora una volta una pezza.