Sabato 10 Dicembre

Fanning torna sulla cresta dell’onda: “Ho vinto la paura degli squali”

Il 3 volte campione del mondo di surf, dopo essere stato attaccato a luglio da due squali bianchi, torna a gareggiare: “Mi mancava l’oceano, ma alla prima onda ho avuto paura”

Ad un centimetro dai denti dello squalo, fortunato e allo stesso tempo coraggioso. Mick Fanning, 34 anni, tre volte campione del mondo di surf, a luglio è sopravvissuto all’attacco di due squali bianchi mentre stava gareggiando nella World Surf League.

Un miracolato, scalciando e colpendo la pinna dello squalo, Fanning è riuscito a evitare il peggio per essere, poi, soccorso e tratto in salvo. Ma ora il super campione ha deciso di archiviare quella brutta esperienza: è risalito sulla tavola ed è tornato a gareggiare nella Polinesia francese. “Non ho voluto aspettare troppo, volevo tornare, ma se lasci passare molto tempo la tua mente ti gioca brutti scherzi e ti fa apparire le cose peggiori di quello che sono. Ma io volevo tornare nell’oceano, sentire l’acqua salata ma certo ho avuto paura” racconta Mick. Il suo primo tuffo infatti è stato col brivido. “Ho preso un paio di onde, mi sono detto “è facile basta farlo”.

mick fanning E così sono tornato in pista ma dopo pochi minuti ho visto un’ombra che attraversa l’onda. Ho pensato: State scherzando vero? Mi prendete in giro?. Poi mi sono detto: non aver paura è solo un uccello!” racconta il surfista ancora traumatizzato dall’esperienza vissuta. Mick Fanning aveva detto che non sarebbe più tornato in acqua, ma il richiamo dell’oceano è stato più forte della paura.