Domenica 11 Dicembre

F1: riesumata la salma di un pluricampione del mondo per test di paternità

Lapresse

Riesumata la salma del campione di F1 Juan Manuel Fangio

La salma del pluricampione del mondo di F1 Juan Manuel Fangio, morto nel 1995, è stata riesumata in Argentina, su ordine di un giudice, nel cimitero di Balcarce. L’atto si è reso necessario in quanto dai resti di Fangio sono stati prelevati dei campioni di Dna per eseguire un test di paternità. Tutto ciò si deve all’azione giudiziaria avviata da due uomini, il 77enne Oscar Espinosa e il 73enne Ruben Vazquez, che sostengono di essere figli naturali del cinque volte campione del mondo, che in vita sua non si era mai sposato. In particolare, Espinosa sostiene che sua madre ebbe una lunga relazione con Fangio negli anni ’50 da cui appunto nacque l’uomo che ora ha 73 anni. Lo stesso Espinosa sostiene anche di essere in possesso di alcune lettere in cui il pilota argentino chiedeva di lui alla mamma.