Venerdi 9 Dicembre

F1, la Ferrari a Spa spegne 900 candeline

LaPresse/Photo4

In Belgio la rossa disputa il 900esimo Gran Premio della sua storia. Kimi Raikkonen vuole onorarlo con una vittoria

A Spa-Francorchamps per fare il massimo possibile dopo la bella vittoria in Ungheria di Sebastian Vettel prima della pausa estiva. La Formula 1 riparte dal Gran Premio del Belgio e la Ferrari è pronta a riaccendere i motori sul celebre circuito tra le Ardenne, dove potrà puntare sullo specialista Kimi Raikkonen chiamato a dare il meglio di se per guadagnarsi la riconferma a Maranello.

Kimi-Raikkonen Il finlandese si trova da sempre molto a suo agio sul difficile circuito belga dove è riuscito a vincere ben quattro volte. “Mi piace correre su questo tracciato, è molto bello ed ha il fascino dei circuiti di una volta. È una gara molto emozionante di solito, con diversi sorpassi, ma molto dipende dal meteo e dalle mescole di gomme a disposizione”. In una delle tappe più storiche della Formula 1, la scuderia Ferrari farà segnare il numero 900 nel conto dei Gran Premi disputati. ”La vittoria più bella? – ricorda il ‘re di Spa’ – Sicuramente quella del 2009, perché non avevamo una vettura particolarmente veloce, ma grazie ad una buona partenza siamo riusciti ad ottenere un grande risultato”. Nonostante la bella prova a vista a Budapest in Ferrari sono ben coscienti della forza delle Mercedes che nel Gp del Belgio vorranno far dimenticare i passi falsi visti all’Hungaroring. “Il fatto di avere vinto in Ungheria – spiega Alberto Antonini, capo ufficio stampa della Scuderia Ferrari – ”non cambia il nostro approccio alla prossima gara. Non ci consideravamo in crisi dopo Silverstone e non pensiamo di essere dei fenomeni adesso. Teniamo i piedi per terra, sappiamo di dover affrontare avversari molto forti, ma daremo il massimo come sempre”.