Domenica 4 Dicembre

Ennesimo terremoto doping

Nuovo scandalo, adesso tremano gli atleti del passato

Alla fine la tanto vituperata notizia è arrivata, resa nota dalla Federazione Internazionale: 28 atleti sottoposti a controlli antidoping fra il 2005 e il 2007 sono risultati adesso positivi grazie a nuove analisi e tecnologie che hanno permesso di rilevare sostanze non riscontrate 10 anni fa.

Molti di questi atleti incriminati si sono già ritirati, alcuni sono stati sanzionati in passato ma nessuno di quelli che ancora gareggia sarà presente ai prossimi Mondiali di Pechino.

Ayanleh Souleiman (R) of Djibouti competes to win the men's 1500m event ahead of Ilham Tanui Ozbilen (L) of Turkey, who placed third, at the IAAF Athletics Diamond League meeting in the Stockholm Olympic Stadium, Sweden July 30, 2015. REUTERS/Fredrik Sandberg/TT News Agency  

ATTENTION EDITORS - THIS IMAGE HAS BEEN SUPPLIED BY A THIRD PARTY. SWEDEN OUT. NO COMMERCIAL OR EDITORIAL SALES IN SWEDEN. NO COMMERCIAL SALES. THIS PICTURE IS DISTRIBUTED EXACTLY AS RECEIVED BY REUTERS, AS A SERVICE TO CLIENTS.


Ayanleh Souleiman (R) of Djibouti competes to win the men’s 1500m event ahead of Ilham Tanui Ozbilen (L) of Turkey, who placed third, at the IAAF Athletics Diamond League meeting in the Stockholm Olympic Stadium, Sweden July 30, 2015. REUTERS/Fredrik Sandberg/TT News Agency ‚Ä®‚Ä®ATTENTION EDITORS – THIS IMAGE HAS BEEN SUPPLIED BY A THIRD PARTY. SWEDEN OUT. NO COMMERCIAL OR EDITORIAL SALES IN SWEDEN. NO COMMERCIAL SALES. THIS PICTURE IS DISTRIBUTED EXACTLY AS RECEIVED BY REUTERS, AS A SERVICE TO CLIENTS.‚Ä®

La Iaaf ha inoltre aggiunto che l’inchiesta era cominciata già ad aprile, ben prima delle accuse dei giornali Sunday Times e Ard, secondo cui un terzo delle medaglie vinte fra il 2001 e il 2012 nelle discipline atletiche sarebbero di natura illecita.

Se le violazioni saranno confermate i risultati dei Mondiali in questione (Helsinki e Osaka) saranno da rivedere, correggendo anche l’assegnazione delle medaglie.