Sabato 3 Dicembre

Edoardo “Ugo” Gori: “gruppo forte, non dobbiamo porci limiti”

LaPresse/AP/Scott Heppell

L’Italrugby c’è! Secondo l’azzurro Edoardo Gori la nazionale italiana di rugby è nettamente superiore di quella del 2011

In occasione dell’iniziativa “una meta per Gianca”  tenutasi a Jesolo il weekend scorso, il mediano di mischia dell’Italrugby, Edoardo Gori, ha rilasciato un intervista a Tuttosport in cui è sembrato molto sereno e lucido.
Il giovane 3/4 di Prato, parla di un gruppo consolidato e, rispetto alla sua prima esperienza in un campionato del mondo di 4 anni fa, più maturo nel suo insieme.
Ecco le sue parole: “Dopo i primi due raduni, improntati molto su lavori atletici, finalmente a Fiuggi inizieremo a lavorare di più con il pallone. Tra tre settimane, poi, avremo il primo test-match contro la Scozia e lì si che potremo capire a che punto siamo realmente. In generale penso che la squadra sia più forte di quella del 2011, con un livello medio di gioco più elevato“.
Queste, dunque, le parole del “metronomo” della nostra nazionale, che si sbilancia anche su un possibile pronostico finale: “L’Italia non deve porsi limiti cercando di trovare finalmente il passaggio del turno ai quarti di finale. Per la vittoria invece penso sarà un affare fra gli All Blacks e l’Inghilterra“.

Forza Azzuri, siamo tutti con voi!

Giorgio Pegoraro – Rugbymeet