Mercoledi 7 Dicembre

Djokovic accusa: “Arbitro fumano uno spinello”

LaPresse/EFE

Clamoroso a Montreal, Djokovic infastidito dall’odore di uno spinello fumato da uno spettatore

Un odore strano che proviene dagli spalti. Il naso di Novak Djokovic che lo avverte. La protesta contro il giudice di sedia. Episodio increscioso e particolare quello accaduto al campione serbo, infastidito da uno spinello.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Al termine del primo set della semifinale del torneo Atp di Montreal, vinta contro il francese Jeremy Chardy, il numero uno del tennis mondiale si è lamentato dell’odore con il giudice arbitro chiedendogli di far smettere lo spettatore. Nella conferenza stampa post partita il serbo è tornato sull’argomento, sottolineando che l’odore dello spinello lo aveva infastidito anche il giorno prima mentre stava giocando in doppio: “Non potete credere quanto (l’odore) fosse cattivo. Spero che quella persona non torni domani (oggi in occasione della finale, ndr). La cosa non mi è piaciuta affatto – ha sottolineato Nole – ieri durante il doppio, oggi di nuovo. Credo che qualcuno si stia veramente godendo la vita sul campo da tennis. Chiunque fosse, credo che fosse al settimo cielo da qualche parte. E mentre inalavo il fumo, mi sentivo come se stessi giocando meglio”, ha poi scherzato Djokovic.