Venerdi 9 Dicembre

Canottaggio: acque inquinate a Rio? Squadra Usa ammalata dopo Mondiali Junior

LaPresse/Xinhua

Nazionale americana di canottaggio ammalata dopo i Mondiali Junior di Rio de Janeiro

Quattordici atleti e un tecnico della nazionale americana di canottaggio che ha preso parte ai Mondiali Junior di canottaggio a Rio de Janeiro, conclusisi domenica scorsa e che sono stati anche gare-test in vista dei Giochi 2016, si sono ammalati. La conferma, secondo quanto riferisce il sito Globoesporte, è arrivata dalla stessa federazione statunitense, ‘Usa Rowing’. Glenn Merry, dirigente del Team Usa, si è comunque affrettato a dire che “è ancora presto per dire che questa situazione sia stata causata dall’inquinamento delle acque in cui abbiamo gareggiato. Sarebbe irresponsabile dire già adesso che tutto è nato nel luogo di regata“. Lo stesso Merry ha fatto notare che fra i 15 ammalati, che accusano tutti attacchi di vomito e diarrea, solo uno si è immerso, per una caduta dall’imbarcazione, nelle acque della laguna Rodrigo de Freitas. Fonti mediche della squadra tenderebbero invece ad attribuire l’accaduto proprio all’inquinamento delle acque del ‘campo di gara’, mentre un’altra fonte ha parlato di generici “problemi di viaggio”. In ogni caso, non si placano le polemiche per l’inquinamento delle acque carioca che saranno il palcoscenico delle gare di Rio 2016. E ora arrivano i ‘test event’ di vela nella baia di Guanabara.