Mercoledi 7 Dicembre

Bmw: deceduta l’ereditiera Johanna Quandt

L’ereditiera lascia ai due figli il 17% di azioni dell’azienda, permettendo così alla famiglia il controllo dell’intero Gruppo Bmw

Johanna Quandt, ereditiera e principale azionista del Gruppo Bmw, è deceduta all’età di 89 anni. Dopo essere stata la sua segretaria, Johanna fu la terza moglie di Herbert Quandt, l’uomo d’affari che trasformò la Casa dell’elica in uno dei più grandi Gruppi automobilistici premium al mondo, e da lui ereditò le azioni capaci di garantirle la maggioranza relativa della società tedesca.

La signora Quandt lascia ai figli, Stefan Quandt e Susanne Klatten, il suo 17% di azioni dell’azienda, assicurando in questo modo il controllo del Gruppo alla famiglia, detentrice del 46% delle quote Bmw. Secondo la classifica stilata da Forbes, il patrimonio della Quandt è di ben 10,8 miliardi di euro, cifra capace di porre la Quandt – prima della sua scomparsa – al 77esimo posto nella classifica 2015 dei miliardari del mondo.

Ricordiamo che il Gruppo Bmw – capace di registrato un fatturato di 80,14 miliardi di euro nel 2014 – detiene anche il controllo dei brand Mini e Rolls Royce e Bmw Motorrad.