Domenica 4 Dicembre

Berlusconi – Bee: l’affare può saltare

LaPresse/Piero Cruciatti

Si complica l’affare per l’acquisizione del 48% del Milan da parte dell’imprenditore thailandese

Secondo un’indiscrezione riportata da L’Espresso, il famigerato Mister Bee potrebbe non acquistare il 48% del Milan. Il prestigioso settimanale, dotato di una considerevole credibilità, analizza alcune problematiche riguardo l’affare che ha infiammato il cuore dei tifosi rossoneri in questa calda estate.

Innanzitutto l’imprenditore Bee Techaubol non avrebbe le finanze necessarie per poter mettere sul piatto della trattativa i 480 milioni pattuiti entro la fatidica data del 30 settembre prossimo e, cosa ancora più surreale, neanche la caparra.

La figura del thailandese è sempre stata nebulosa e c’è stato anche chi ha ipotizzato che alle sue spalle ci fossero investitori italiani, con mediatori vicini proprio a Fininvest. Un affare che doveva essere netto, chiaro nella sua forma e che adesso sembra farsi complicato.

++ Calcio:Berlusconi, ho visto Inzaghi affamato vittorie ++Nessun istituto di credito fornirebbe poi a Bee il capitale per un progetto di tal tipo, con investimenti importanti in questa sessione di mercato estiva che sono stati fatti proprio dal Milan proprio in vista di quest’importante partnership.

E l’occhio della Guardia di Finanza, sempre secondo L’Espresso, non può che rimanere vigile sulla faccenda qualora arrivasse capitale definito perlomeno “sospetto”.