Sabato 3 Dicembre

Atletica, quando lo sponsor mette i bastoni tra le ruote: Nick Symmonds dice no ai Mondiali di Pechino

Nick Symmonds rinuncia ai Mondiali di atletica di Pechino per problemi di sponsor

Il vicecampione del mondo degli 800 metri Nick Symmonds non farà parte della nazionale Usa che prenderà parte ai Mondiali di atletica a Pechino, nonostante la recente vittoria nella gara dei campionati nazionali, che avevano il valore di Trials. Il suo nome non figura infatti nella lista del team diffusa oggi, e la federazione americana (‘Usa Track and Field’) ha spiegato la sua mancata selezione con il rifiuto di firmare il protocollo che l’ente sottopone a ogni suo atleta. Il documento impone, tra l’altro, di indossare sempre, durante la durata della manifestazione, gli indumenti prodotti dallo sponsor tecnico del team, che nel caso della nazionale Usa di atletica è la Nike. Ma Symmonds avrebbe fatto presente di essere un testimonial di un’altra marca, la Brooks, e che per questo avrebbe rifiutato di indossare capi con il logo di una diretta concorrente del suo patrocinatore personale. Da qui la mancata convocazione per Pechino 2015.