Sabato 10 Dicembre

Atletica, Mondiali Pechino: al via oggi la rassegna iridata, tanti italiani nella prima giornata

LaPresse/Alfredo Falcone

Iniziano stasera i Mondiali di atletica di Pechino e tanti saranno gli italiani in gara nella prima giornata

Sono nove gli atleti italiani che affronteranno la prima giornata di gare dei Campionati del Mondo di atletica leggera a Pechino, nella notte tra venerdì e sabato. L’inizio è fissato all’1.35 italiane (le 7.35 cinesi), quando prenderà il via la maratona maschile. Tra gli iscritti due azzurri: il campione europeo della distanza (oro a Zurigo la scorsa estate), ovvero il pisano Daniele Meucci, e il “veterano” padovano Ruggero Pertile. Con loro, molti dei migliori specialisti, a cominciare dal duo composto dal campione olimpico e mondiale, l’ugandese Stephen Kiprotich, e dal primatista del mondo, il keniano Dennis Kipruto Kimetto. Alle 9.30 locali (le 3.30 italiane) Marco Lingua sarà impegnato nelle qualificazione del lancio del martello (misura di ammissione alla finale fissata a 77,00). Quaranta minuti più tardi, alle 4.10 italiane (le 10.10 di Pechino) toccherà a Chiara Rosa, nel getto del peso, cimentarsi con le qualificazioni (la padovana sarà nel gruppo A, con una delle favorite, la tedesca Schwanitz; misura di passaggio del turno a 18,30). Per le pesiste la finale è prevista in serata, con il via alle 14.05 (le 20.05 cinesi). La batteria dei 3.000 siepi con Jamel Chatbi (la seconda delle tre in programma) andrà in scena alle 10.40; con l’azzurro anche i due keniani Ezekiel Kemboi (campione olimpico in carica e pluricampione del mondo, da sempre in preparazione in Italia) e Brimin Kipruto. Alle prime luci dell’alba (le 5.37 italiane, le 11.37 al Bird’s Nest) sarà il turno di Margherita Magnani, impegnata nel primo round dei 1.500 metri (promozione per le prime sei ed i sei migliori tempi): la romagnola correrà la terza e ultima batteria, in compagnia della neo primatista del mondo, l’etiope Genzebe Dibaba. Alle 5.58 (le 11.58 locali) andrà in pista Giordano Benedetti, impegnato nelle batterie degli 800 metri; per il trentino subito un confronto al vertice (passano i primi tre piu’ i sei migliori tempi) vista la presenza dell’etiope Aman, campione mondiale in carica, uno dei favoriti nella corsa all’oro, e del francese Pierre Ambroise Bosse. Nel pomeriggio (ore 13.10 italiane, le 19.10 locali) esordio anche per Simona La Mantia nelle qualificazioni del triplo: la misura da superare per centrare la finale e’ 14.25. Dieci minuti dopo, le batterie dei 100 metri, la cui composizione avverrà solo dopo lo svolgimento del turno preliminare del mattino; iscritto l’ultimo degli italiani che affronteranno la prima giornata del Mondiale, ovvero lo sprinter Jacques Riparelli.