Venerdi 2 Dicembre

Atleti delle Olimpiadi Speciali di Los Angeles premiati dall’assessore Lanzarin

Gli atleti veneti vincitori di quattro ori e tre bronzi alle Olimpiadi Speciali di Los Angeles ricevuti dall’assessore Manuela Lanzarin

Quattro ori e tre bronzi sono il lusinghiero bottino conquistato dai 5 atleti veneti che hanno partecipato alle Olimpiadi Speciali di Los Angeles. A complimentarsi con i successi conquistati dalla rappresentativa veneta ai Giochi mondiali, ai quali hanno partecipato 7200 atleti con disabilità intellettiva, è stata Manuela Lanzarin, assessore regionale al Sociale, ricevendo a palazzo Balbi i cinque campioni di ritorno dal Coliseum Stadium della California, accompagnati da allenatori e staff tecnico del comitato veneto Special Olympics. A nome anche del presidente Luca Zaia, Manuela Lanzarin ha espresso le congratulazioni e il ringraziamento della Regione Veneto ad Alice Sorato, la ginnasta di Mira, che ha conquistato 3 ori e 2 bronzi; Riccardo Zonta, tennista di Verona, oro nel doppio e bronzo nel singolo; Davide Vignando e Riccardo Piggio del Calcio Patavium che hanno guadagnato il quinto posto con la squadra azzurra; e ad Alessio Carpanedo, il nuotatore di Mestre posizionatosi settimo nei 1500 metri in acque libere e finalista negli 800 stile libero. “Un grazie a voi per l’impegno e i brillanti risultati conseguiti – ha detto Lanzarin – ma anche ai vostri allenatori, ai tecnici e ai dirigenti che vi affiancano e alle vostre famiglie che vi sostengono. Lo sport è una dimensione fondamentale di autonomia e indipendenza, strumento di integrazione sociale e benessere. Grazie al Comitato veneto Special Olympics e ai suoi dirigenti che, in collaborazione con le società sportive del territorio, offrono l’opportunità ad oltre 350 ragazzi con disabilita’ intellettiva di cimentarsi e affermarsi pressochè in tutte le discipline, il Veneto è tra le Regioni italiane ai primi posti per numero di atleti e per medagliere nei Giochi speciali“.