Domenica 4 Dicembre

Antonio Conte non chiude le porte a nessuno: “bisogna meritare di stare in azzurro”

LaPresse/Daniele Badolato

“Balotelli devi dimostrare di poter rientrare nel giro della Nazionale, Giovinco sta facendo bene e Pirlo ci sarà”. Poi il ct rilancia: “dobbiamo rendere orgogliosi gli italiani alla fase finale dell’Europeo

Le porte dell’Italia sono aperte a tutti! Parola del ct della Nazionale Antonio Conte che, a margine della presentazione a Roma di ‘Settembre Azzurro’, il programma di impegni ufficiali delle Nazionali italiane nel prossimo mese, ha parlato di Balotelli, Giovinco, Pirlo, di tutti quei giocatori che si giocano un posto per il prossimo Europeo.

La Presse/Badolato

La Presse/Badolato

“Balotelli in azzurro? Le porte della Nazionale non sono chiuse per nessuno, bisogna meritare di stare in questo gruppo, tramite prestazioni, comportamenti, e aspetti morali imprortanti a cui noi teniamo molto. Sta a Balotelli meritarsi eventualmente di rientrare” ha detto Conte. Apprezzamenti su Giovinco e Pirlo. “Giovinco sta andando molto bene in Canada, sta tornando a essere quello che conoscevamo e può essere importante per questa Nazionale. E anche Pirlo ci sarà. Penso che sia tutt’ora un giocatore importante per noi, e finchè regge e fa la differenza in campo starà con noi”. Per queste prime convocazioni comunque “non ci saranno novità particolari, penso sia giusto ripartire dal gruppo che ci ha accompagnato nella passata stagione”. Quanto agli obiettivi della Nazionale “noi dobbiamo ottimizzare tutto e rendere orgogliosi gli italiani alla fase finale dell’Europeo”.

LaPresse/Federico Ferramola

LaPresse/Federico Ferramola

Il presidente della Federcalcio Tavecchio ha sottolineato come la Figc stia investendo molto sulle nazionali giovanili: “se ne sono accorti pochi che abbiamo 18 nazionali giovanili. Faremo di tutto per arrivare a Parigi preparati. Nessuno chiede di più a Conte, oltre a ben figurare come immagine e serietà”.