Sabato 3 Dicembre

Andy Murray nuovo re di Montreal

LaPresse/Reuters

Murray sconfigge in finale il numero 1 al mondo e lancia ottimi segnali per gli Us Open

Il britannico Andy Murray ha sconfitto in finale il numero 1 al mondo Nole Djokovic, interrompendo una striscia negativa di confronti diretti che non lo vedeva battere il serbo da quasi 2 anni e 8 incontri.

Non si può certamente parlare di sorpresa, con lo scozzese da oggi nuovamente al numero 2 del mondo (suo br) che ha mantenuto un ottimo livello di tennis per tutto il torneo, mentre Djokovic ha faticato e non poco nei turni precedenti la finale, soprattutto contro il lettone Ernests Gulbis, contro cui è arrivato davvero a un passo dalla sconfitta.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

La finale è stata però di alto livello: un tennis aggressivo e intenso quello di Murray, un buon Djokovic, che ha perso probabilmente l’incontro sulla diagonale di rovescio e per la poco incisività al servizio.

6/4 – 4/6 – 6/3 per 3h di gioco lo score finale e un trono di New York, ultimo Slam in partenza fra due settimane, che fa gola a tanti, con molti pretendenti che giorno dopo giorno vedono accrescere l’importanza della loro candidatura.