Domenica 4 Dicembre

48 km in compagnia degli squali, Kim Chambers tra coraggio e follia

La statunitense Kim Chambers è la prima donna a percorrere i 48 km che separano le Farallon Islands da San Francisco. A farle compagnia gli squali bianchi “Sono creature magnifiche”

Mondiali di Kazan, Ruffini e Furlan conquistano l’oro e il bronzo nella 25 km di fondo. Penserete tutti, giustamente, che 25 km siano un’eternità. Ma provate a pensare quanto siano 48 km. Arriva da San Francisco la storia di Kate Chambers, una donna statunitense, che ha attraversato a nuoto, per la prima volta, il tratto di oceano che divide le isole Farallon dal Golden Gate Bridge, in California: la trentottenne Chambers ha coperto i 48 chilometri del percorso, uno dei piu’ pericolosi al mondo, in circa 17 ore. Prima di lei, solo quattro uomini si erano avventurati nella traversata, sfidando i grandi squali bianchi costantemente a caccia degli elefanti marini che popolano quelle acque. Chambers e’ partita venerdi’ scorso dalle piccole isole davanti alla costa della California, ‘scortata’ da un’imbarcazione con a bordo sua madre e 16 membri di equipaggio, e ha tagliato il traguardo ieri sotto gli archi del Golden Gate. “La gente pensa che io sia pazza perche’ ci sono gli squali, ma questo e’ il motivo che mi spinge a farlo”, ha commentato al San Francisco Chronicle. “Quello e’ il loro habitat e devono stare li’. Penso che siano creature magnifiche”, ha aggiunto.