Sabato 3 Dicembre

44, nero, vincente: Lewis Hamilton il pilota rockstar

LaPresse

Lewis Hamilton, il pilota della Mercedes bello e dannato che però vince sempre, anche grazie alla sua vita fuori dal Circus

44. Nero. Vincente. Questo il verdetto di SPA, pista difficile, da maniaci, con quella compressione all’Eau Rouge che fa la differenza fra chi “ha il pelo sullo stomaco” e chi invece no. 44, nero, vincente: è Lewis Hamilton. Si fa un gran parlare di lui per i suoi tatuaggi, per le sue “relazioni con donne pericolose e famose” (vedi alla voce Rihanna), per il suo look da rockstar. Ci si dimentica spesso che il 44 nero è veloce, terribilmente veloce, e che al momento è il più forte pilota di Formula 1. Zero dubbi in merito. 2 titoli all’attivo, 39 successi in carriera e gli attuali 28 punti di vantaggio sul rivale di scuderia sono i numeri che supportano la nostra tesi. Lewis (e Alonso di questo se ne era accorto immediatamente) è un grande pilota: essenziale, sicuro, spietato, concentrato. Lasciate a Lewis la possibilità di divertirsi fuori dal Circus; vi ricambierà con prestazioni “monstre” sui circuiti di tutto il mondo. E poi via, tutti a fare fiesta! Che c’è di male? Non è questa, in fondo, la Formula 1 che tutti sognano ancora oggi, una F1 in cui donne&motori “girano” sempre a livelli altissimi?