Giovedi 8 Dicembre

Volley, World Grand Prix: le azzurre sconfitte dalla Cina

AFLO

Le azzurre cedono alle cinesi per 3-1 dopo la vittoria di ieri contro il Giappone nel World Grand Prix

Seconda sconfitta del suo Grand Prix per la squadra azzurra, superata per 3-1 dalla Cina vice campione del mondo. Un risultato abbastanza netto maturato al termine di una gara in cui il ct azzurro Marco Bonitta, dopo l’autentica battaglia di ieri con il Giappone, ha preferito apportare diverse variazioni alla formazione, attesa domanida un match molto importante, in chiave qualificazione per la fase finale, contro la Dominicana.
L’Italia si è schierata con Malinov in regia, Diouf opposto, Guiggi e la capitana Arrighetti al centro, Caterina Bosetti e Tirozzi di banda, De Gennaro libero. Tenute completamente a riposo Gennari,  Sorokaite e Chirichella, Lucia Bosetti ha fatto una breve apparizione nel quarto set. A lungo in campo, invece Miiam Sylla.
La Cina ha vinto il primo parziale 25-21, piazzando un importante break nella fase centrale, soltanto parzialmente recuperato dall’Italia nel finale grazie ad un lungo turno in battuta di Caterina Bosetti, nel corso del quale ha realizzato tre aces. Nel secondo si sono viste le cose migliori in casa tricolore. Spinte dagli attacchi di Diouf (a fine match top scorer con 25 punti) e Tirozzi, le ragazze italiane sono state praticamente sempre avanti nel punteggio allungando in maniera decisiva nel finale con due importanti muri di Malinov e Sylla. L’Italia si è imposta 25-20, ma poi non è riuscita più a controllare il gioco veloce e di qualità delle ragazze asiatiche, che nel finale di gara hanno ritrovato la migliore Zhu. La Cina ha vinto il terzo 25-14 e il quarto  25-19, per il 3-1 finale.
Domani ancora alle 8.10 italiane (diretta su Gazzetta Tv) ultima gara in terra giapponese contro la Repubblica Dominicana, sinora ancora a secco di vittorie: Arrighetti e compagne cercano un successo che le avvicinerebbe alle finali di Omaha, in attesa di giocare l’ultimo quadrangolare a Catania dal 16 al 18 luglio.
Ricordiamo che avevamo davanti la Cina titolare, finalista nell’ultimo Mondiale. Credo che la squadra che ho schierato oggi ha fatto una bella partita. Loro sono sempre molto aggressive, a muro toccano e poi contrattaccano. Sono molto soddisfatto della prova di chi è entrata in campo oggi. Tutte le ragazze che ho utilizzato oggi Diouf e Tirozzi, Caterina e Sylla abbiano offerto una buona prova. De Gennaro ha fatto qualche difesa incredibile su attacchi senza muro di gente alta due metri che tira forte. Non a caso è il miglior libero del mondo.” ha dichiarato il coach Bonitta subito dopo il match, consapevole della superiorità delle avversarie.