Lunedi 5 Dicembre

Volley, Final Six: le azzurre battono il Giappone e continuano la corsa al podio

L’Italia batte il Giappone nella Final Six di Omaha rimanendo in corsa per il podio del World Grand Prix

Nella quarta giornata della Final Six del World Grand Prix le azzurre di Marco Bonitta hanno ottenuto un successo importantissimo, 3-2 (20-25, 25-20, 28-20, 26-24, 24-22) ai danni del Giappone. La vittoria è arrivata al termine di un match incredibile durato quasi tre ore di gioco e che ha regalato una continua serie di emozioni da entrambe le parti.
Alla fine si è imposta l’Italia capace di tirarsi fuori da diverse situazioni molto difficili come quelle capitate nel quarto e quinto set: addirittura nove in totale le palle match annullate alle giapponesi.
L’incredibile rimonta è stata merito di tutto il collettivo azzurro, che nei primi set ha visto in evidenza Sylla e Sorokaite entrambe a quota 17 punti totali. Nei momenti chiave poi sono stati decisivi i muri di Martina Guiggi (7), così come l’apporto dalla panchina di Valentina Tirozzi (13 p.), Valentina Arrighetti (10 p.), Caterina Bosetti (10 p.) e Valentina Diouf (10 p.). Senza dimenticare l’ottimo esordio nelle Final Six della giovanissima Alessia Orro (classe 1998) titolare senza timori sia nel quarto che nel quinto set, e quello di Stefania Sansonna subito pronta a mettersi in mostra con le sue difese.
Grazie alla vittoria le ragazze di Bonitta restano in corsa per il podio del World Grand Prix e decisiva sarà stasera l’ultima partita contro il Brasile (diretta alle ore 22 su Gazzetta Tv).
Le azzurre dovranno battere le sudamericane e sperare in qualche risultato favorevole delle altre due sfide tra Stati Uniti-Cina e Russia-Giappone. Tutto già deciso invece per il primo posto: le padrone di casa americane hanno conquistato il World Grand Prix 2015 con una gara di anticipo.
Come al solito quando si affronta il Giappone le partite non sono mai brevi, perché la loro difesa è davvero di alto livello. Sapevamo che sarebbe stato e così per questo abbiamo cercato di tener duro. Dopo esser riusciti a tirarci fuori da diversi momenti molto difficili, penso abbia pagato il nostro crederci sempre. Come l’anno scorso anche in questa stagione il carattere delle squadra spesso emerge nelle situazioni complicate. Questo è un gruppo intercambiabile che a prescindere da chi entri in campo lotta sempre e veramente non molla mai. Credo che sia una gran bella base di partenza sulla quale consolidare poi la mentalità vincente. Essere ancora in ballo per il podio ci rende molto felici.” ha commentato soddisfatto il ct della nazionale azzurra Marco Bonitta.