Sabato 10 Dicembre

Vidal, l’incredibile pena dopo l’incidente: “una maglia firmata ai Vigili”

Il centrocampista della juventus Arturo Vidal ha patteggiato la pena che dovrà scontare dopo l’incidente causato con la sua Ferrari

E’ durata un quarto d’ora l’udienza che ha visto protagonista Arturo Vidal, protagonista lo scorso 16 giugno di un incidente stradale con la sua Ferrari dopo aver alzato un po’ troppo il gomito al casino Monticello a Santiago, in pieno svolgimento di Coppa America. Il centrocampista della Juventus ha infatti accettato le condizioni poste dal Tribunale per evitare il processo penale per guida in stato d’ebbrezza: Vidal – che dovrà garantire un indennizzo economico a Felipe Gonzalez, il conducente dell’auto centrata dalla Ferrari del cileno – non potrà guidare per due anni; a scopo benefico, dovrà donare 100 capi d’abbigliamento sportivo per i bambini del collegio Valdivia de Paine e, in più, dovrà donare una maglia della Roja, firmata, ai Vigili del fuoco di Buin.

Vidal, su invito del giudice, ha chiesto scusa ai carabinieri che aveva insultato mentre lo ammanettavano e portavano in carcere subito dopo l’incidente. “Sono Arturo Vidal e vorrei chiedere scusa a tutti i carabinieri cileni – ha detto in Aula l’ex Bayer Leverkusen -. Ho mancato loro di rispetto e me ne pento, spero che non capiti più. Le mie scuse a tutti i carabinieri del Cile“.