Giovedi 8 Dicembre

Tour de France, Vincenzo Nibali: “le gambe girano meglio, ma la discesa era pericolosa”

LaPresse/Reuters

Il commento di Vincenzo Nibali al termine della 17esima tappa del Tour de France: “le gambe girano un po’ meglio”

“E’ stata una tappa molto difficile, si è andati veloci sin dall’inizio, ci sono stati tanti attacchi ma fortunatamente non ho pagato come nella prima settimana“. A parlare, ai microfoni di Rai Sport, è Vincenzo Nibali, giunto al termine della prima tappa alpina del Tour con una quindicina di secondi di ritardo dalla maglia gialla Froome. “Ho guadagnato qualche posizione in classifica – spiega il messinese della Astana, ora settimo in graduatoria e teoricamente ancora in corsa per un posto sul podio – e le gambe girano un po’ meglio. Ci ho provato, ma la discesa aveva curve molto pericolose e non si puo’ sempre rischiare. Quando siamo rimasti in quattro mi sono messo a ruota per recuperare le forze, sapevo che la salita finale era difficile. Froome? Non mi ha sorpreso in discesa, quando si sta dietro non si sbagliano le traiettorie, pero’ non abbiamo rischiato anche per le condizioni dell’asfalto. Uno sbaglio – conclude Nibali – poteva costare caro“.