Sabato 10 Dicembre

Tour de France, Nibali c’è: stacca tutti a Gap, adesso 4 giorni sulle Alpi per tentare l’impresa

LaPresse/Reuters

Nibali stacca tutti i rivali per la classifica generale nella 16^ tappa, domani riposo poi 4 giorni da tregenda sulle Alpi per tentare l’impresa

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Buona prova del messinese Vincenzo Nibali nella 16^ tappa del Tour del France. Lo Squalo dello Stretto è arrivato 24° ma primo tra gli uomini di classifica, dopo i 23 in fuga che l’hanno anticipato di oltre 18 minuti. Nibali è scattato negli ultimi metri della salita finale, poi s’è lanciato in picchiata negli 11km di discesa prima del traguardo di Gap e ha preceduto di 26 secondi tutti gli altri big di classifica, staccando ulteriormente il gallese Geraint Thomas, sesto della generale e più attardato al traguardo. Nibali rimane all’ottavo posto della classifica, ma adesso ha 7′ e 49” di ritardo dalla maglia gialla Chris Froome e 4′ e 39” di ritardo dal colombiano Quintana Rojas secondo nella generale. Il podio dista poco più di 4 minuti.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Purtroppo ci sono tanti minuti da recuperare, questo Tour per me non sta andando benissimo anche se oggi ho voluto attaccare“, ha detto Nibali ai cronisti dopo l’arrivo. “Ho recuperato qualcosa, ma rimango molto indietro. Sembra proprio che la sfortuna non mi voglia mollare. Oggi ad esempio sono anche un po’ raffreddato. Ci ho comunque provato e qualche cosa ho rosicchiato. Il mio obiettivo adesso è quello di vincere una tappa, da dedicare magari a tutti i tifosi che mi hanno continuato a sostenere anche in questi giorni. Manca una settimana, vedremo. Speriamo anche che la condizione continui a migliorare” ha aggiunto lo Squalo dello Stretto.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Domani giorno di riposo, poi 4 tappe stellari che qui sono descritte nel dettaglio, nello stesso articolo in cui lanciavamo la volata a Nibali che oggi ha risposto presente, e che nei prossimi giorni può tentare l’impresa. Obiettivo numero uno: dare spettacolo e accendere la corsa. Se Froome va in crisi si può riaprire tutto, altrimenti si può sempre cercare di lottare per il podio. Ci sarebbe comunque una tappa importante da portare a casa, magari proprio l’Alpe d’Huez… Forza Squalo!

Ecco la nuova classifica generale:

Classifica Generale