Sabato 10 Dicembre

Tour de France, Nibali attacca sulle prime rampe alpine: le FOTO della 16^ tappa

LaPresse/REUTERS

Al Tour de France l’attacco di Nibali che stacca tutti i rivali di classifica sulle prime rampe alpine

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Prima gioia in carriera al Tour per Plaza Molina e primo vero attacco di Nibali a Froome in questa Grande Boucle. Sono state queste le due emozioni più forti della 16/a tappa di oggi, la Bourg de Péage-Gap di 201 km. Il clista spagnolo della Lampre Merida ha portato l’attacco decisivo nell’ultima salita a 12 km dall’arrivo e poi ha tenuto alla grande in discesa, anticipando sul traguardo lo slovacco Peter Sagan (Tinkoff-Saxo) di 30″. Il gruppo dei big della generale è arrivato a oltre 17′: ottima prova di Vincenzo Nibali che è scattato sul Col de Manse e ha rosicchiato 26″ sulla maglia gialla Chris Froome. In vista delle tappe sulle Alpi il leader della corsa dovrà però fare a meno del compagno di squadra Peter Kennaugh, ritiratosi durante la tappa odierna.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

La tappa, che vedeva una discesa finale negli ultimi otto km, si è accesa subito. Prima hanno allungato tre uomini, poi dopo una 50ina di km si sono formati due gruppi da 12 corridori in testa. Solo dopo oltre 120 km i due drappelli si sono uniti. Sul Col de Manse si sono registrati i tentativi di Hansen, Haller e Geschke, che non hanno avuto esito. A 17 km dall’arrivo arriva l’affondo decisivo di Plaza Molina, che con costanza ha preso margine e ha trionfato rischiando tantissimo nella discesa finale. Niente da fare ancora una volta per Sagan, per la 16/a volta secondo al Tour. Terzo il colombiano Jarlinson Pantano della Iam Cycling. Il gruppone della maglia gialla è arrivato con grande distacco al traguardo con Nibali (Astana) che attaccando in salita ha allungato in discesa guadagnando su Froome e Quintana. Bruttissima caduta per Geraint Thomas (Team Sky) che a 5 km dall’arrivo è stato letteralmente speronato da Barguil ed è caduto in un fosso sbattendo contro un palo. L’atleta Sky è riuscito a ripartire, accusando oltre un minuto da Nibali. Domani ultimo giorno di riposo prima del poker di tappe alpine.

Questo slideshow richiede JavaScript.