Domenica 11 Dicembre

Tennis, Nieminen saluta Wimbledon: ultima uscita sull’erba londinese per il tennista finlandese

LaPresse/PA

Nieminen, dopo la sconfitta contro Djokovic, saluta per sempre Wimbledon: questa la sua ultima volta da tennista sull’erba londinese

Dopo l’annuncio del ritiro di Lleyton Hewitt, anche Jarkko Nieminen annuncia che quello per lui appena conclusosi (sconfitto da Novak Djokovic per 6-4, 6-2, 6-3) è stato l’ultimo Wimbledon della sua vita. Il finlandese infatti ha dichiarato che al termine di questa stagione si ritirerà dal mondo professionistico del tennis. Il suo ultimo torneo sarà quello che si disputerà ad ottobre a Stoccolma, in Svezia, terra vicina alla sua natia Finlandia. Nieminen è nato a Masky 33 anni fa, si è appassionato al tennis sin da piccolo, così, grazie all’aiuto e alla passione del padre, ha iniziato a praticarlo con costanza, riuscendo a diventare presto un campione. Il suo esordio nel mondo professionistico avviene nel 1999, a soli 18 anni. E’ riuscito a vincere solo due titoli, ad Auckland nel 2006 e a Sydney nel 2012, arrivando però in finale, senza riuscire a vincere, in altri 11 tornei. Il suo miglior piazziamento arriva nel 2006, anno nel quale raggiunge il 13 posto, che ha reso, e lo rende tutt’ora il finlandese col miglior piazzamento in assoluto. Qualche giorno prima dell’inizio del suo ultimo torneo di Wimbledon, il finlandese ha pubblicato un post su Facebook con scritto: “per il momento sono entusiasta per la mia ultima volta a Wimbledon da tennista. Avrò bisogno di tutto il vostro appoggio!“.