Sabato 3 Dicembre

Table Rugby: torna in commercio dopo 33 anni il gioco da tavolo di rugby

Arriva una bella notizia per gli appassionati di tutto il mondo del gioco del Rugby, in questo caso in versione da tavolo

L’azienda italiana “Top Spin Table Soccer“, ha infatti prodotto in partnership con la fondazione Il Museo del Rugby, Fango e Sudore, “Table Rugby“, il gioco del Rugby da tavolo.
Nato negli Anni ’50 sulla scia del successo riscosso dal Subbuteo calcistico, il Rugby da tavolo fu però ritirato al mercato nel 1982 a causa di un regolamento troppo complicato.
Grazie a Flavio Lombardi, toscano, con un passato nel Rugby Livorno 1931, che ne ha riformulato le regole, e al produttore Alberto Vignati, oggi è possibile tornare a sfidarsi sul panno verde.
Table Rugby è l’unico gioco di Rugby da tavolo prodotto nel mondo: su un panno che riproduce il terreno di gioco, trenta miniature basculanti si fronteggiano come due vere squadre.
Sulla confezione è apposto il Logo de II Museo del Rugby, segno di un legame che Alberto Vignati e Flavio Lombardi hanno voluto siglare per stare vicini a chi custodisce e racconta la storia ovale.
Il gioco è per grandi e piccini, uniti dal un comune denominatore: la passione per la palla ovale. La scatola standard comprende due squadre di giocatori, Irlanda e Galles, il campo, le due porte, due palline, la rampa per i calci e il libretto del regolamento. Possono essere acquistate a parte Francia, Inghilterra, Italia, Scozia, Australia, Nuova Zelanda.
Per ogni confezione venduta Il Museo del Rugby riceverà, senza costi aggiuntivi per l’acquirente, una quota che come sempre verrà reinvestita all’interno della Fondazione.

table rugby