Sabato 10 Dicembre

Scherma, Rossella Fiamingo da Sergio Mattarella: “ho perso la parola”

Rossella Fiamingo parla del suo incontro con Sergio Mattarella: “è stato molto carino, ha parlato della scherma molto bene”

E’ stata un’emozione grandissima, non mi aspettavo di sentire un’emozione così grande. Quasi simile a quando sono salita sul podio ai Mondiali. Come previsto ho perso la parola appena l’ho incontrato ma lui è stato molto carino, ha parlato della scherma molto bene. Mi conosceva e conosceva bene il nostro sport“. Così la due volte campionessa mondiale di spada, Rossella Fiamingo, dopo l’incontro svolto al Quirinale con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Il presidente – ha spiegato la schermitrice catanese – ci ha parlato proprio con dei vocaboli specifici della scherma. Già che riusciva a distinguere ogni singola specialità per noi è tantissimo. Di solito si confondono sempre…“.  Un incontro tra conterranei: “Mi conosceva – spiega ancora la campionessa siciliana – quindi per me è stato bello. Mi ha detto ‘tu sei di Catania’ e mi ha dato l’arrivederci al 27 settembre, a Napoli, per un evento organizzato da lui. Rappresentare la Sicilia è bello ma sapere di avere un rappresentante così grande e così importante ancora di più“. Infine, una promessa per Rio 2016: “Il Presidente è fiducioso – conclude la Fiamingo – dice che con tutte le medaglie che abbiamo valiamo più della Banca d’Italia e ha ragione. Lui è fiducioso, noi pure. Stringiamo i denti e speriamo che vada bene. Non è un peso. Anzi, è una voglia ancora di più di far bene“.