Sabato 3 Dicembre

Scandalo scommesse, chiuse le indagini per i tennisti Bracciali e Starace

LaPresse

Lo scandalo scommesse che ha contagiato anche il mondo del tennis vede oggi chiudersi le indagini per i tennisti Daniele Bracciali e Potito Starace

La Procura di Cremona ha chiuso le indagini sulle presunte combine nel tennis nei confronti dei tennisti Daniele Bracciali e Potito Starace e altri indagati. L’inchiesta, nata da una costola del Calcioscommesse, ha preso in esame incontri di tennis, anche internazionali, dal 2007 al 2011. Tra i personaggi principali dell’inchiesta l’ex commercialista di Beppe Signori, Manlio Bruni, che aveva raccontato di scommesse su match truccati che vedevano come principali protagonisti Bracciali e Starace. In un’occasione, in un torneo a Casablanca, un’altra cordata, rispetto a quella di Bruni, avrebbe concordato con il tennista il pagamento di 300mila euro.