Domenica 11 Dicembre

Rivoluzione Bmw X1: “l’attrazione” anteriore che cambia tutto [FOTO]

La seconda generazione della Bmw X1 abbandona la trazione posteriore per abbracciare quella anteriore derivata dall’architettura della Serie 2 Active Tourer

La seconda generazione della Bmw X1 cambia tutto: il rinnovato crossover della Casa teutonica abbandona la trazione posteriore – uno dei simboli del marchio – per abbracciare quella anteriore ereditata dalla architettura utilizzata anche sulla Bmw serie 2 Activ Tourer.

Esteticamente la nuova X1 abbraccia l’ultimo linguaggio stilistico dei SUV della Casa di Monaco, caratterizzato da forme possenti e muscolose. Ricco di personalità  il frontale della vettura, esaltato dalla mascherina doppio rene di grandi dimensioni che separa i proiettori dotati di tecnologia LED. Più corta di 1,7 cm, la X1 sfoggia comunque il medesimo spazio interno della versione che sostituisce, a cui aggiunge più versatilità grazie alla presenza di numerosi vani porta oggetto e del divano scorrevole, disponibile come optional. Particolarmente capiente il vano bagagli, che cresce di 85 litri, raggiungendo quota 505 litri, espandibili fino a un massimo di 1550 litri. Gli interni sfoggiano la sportività tipica dei modelli Bmw, con la plancia orientata verso il guidatore che ospita i comandi dell’impianto multimediale iDrive abbinato allo schermo da 6,5 pollici inglobato nella plancia.

La trazione anteriore può essere sostituita da quella integrale XDrive, mentre dal punto di vista dei motori troviamo disponibili due benzina e tre diesel, tutti sovralimentati. Si parte dai benzina xDrive20i sDrive20i da 192 CV, seguita dalla xDrive25i da 231 CV. Sul fronte dei diesel troviamola 118d da 150 la 20d da 190 CV e la versione top di gamma 25d da 231 CV. Nel prossimo futuro sono previsti altri propulsori ancora più efficienti.